skip to Main Content
Questa associazione è sempre aperta a suggerimenti per migliorare il proprio servizio. A tal proposito ti invitiamo a compilare questo sondaggio:  https://forms.gle/SggPSzkkA1UYS2eK6  
Contattaci: 33950935790 Eventi 3385658806 Iscrizioni/rinnovi info@calltoarts.it

Come possiamo fare in modo che l’arte continui a nutrire la nostra anima tra le mura domestiche?

L’arte è ossigeno e nutrimento per le anime del mondo, infatti quando le persone vengono in contatto con essa il loro umore migliora, proprio perché l’estetica aiuta gli esseri ad emergere e tornare se stessi, eliminando le identità fasulle che gli uomini si creano a causa di dolore e fallimenti. Per questo non dobbiamo dare confini all’arte ma dobbiamo immergerci in essa nella quotidianità della vita e tra le mura domestiche, perché la creatività è una vera e propria panacea per i mali dell’anima. Il mio consiglio è di creare ambienti estetici, ascoltare musica e leggere, dedicare del tempo tutti giorni per osservare un’opera o ascoltare un brano musicale o leggere un poesia, sono convinto possa rendere la vita delle persone migliori. Alla fine siamo noi a creare il nostro futuro e più noi stiamo bene più le cose vanno come vogliamo, più siamo di cattivo umore, più ci riempiamo di dubbi e preoccupazioni che poi si manifestano nell’universo fisico sotto forma di barriere e ostacoli. L’arte ha il potere di tirarti su ed elimina le considerazioni negative, questo vi garantisco che rende la vita decisamente più semplice e divertente. Inoltre le distrazioni continue che abbiamo, specie a causa dei cellulari, possono introvertici e non farci vivere il presente, spegnere per un po’ televisioni e telefonini e guardare un quadro, ci può aiutare a strapparci dal passato e farci tornare nel presente, riabilitando le nostre percezioni e migliorando la nostra visione del futuro. Mai come adesso che siamo sommersi da notizie negative, dobbiamo aggrapparci all’arte per tener viva la speranza e pensare ad un futuro di rinascita.

Guido Rocca

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top